Blog

Graffite | wedding | events | design / Blog  / Wedding in Artimino
Wedding in Artimino

Wedding in Artimino

Saranno tutte le favole che racconto a mia figlia, sarà che adoro la Toscana, sarà che pensavo che certe attenzioni e l’arte dell’ospitalità fossero andate perse, ma io mi sono sentita la protagonista di una favola.

Di che fiaba sto parlando? Ma di quella che ho vissuto qualche week-end fa al Wedding in Artimino organizzato alla Villa Medicea “La Ferdinanda”, al confine fra le province di Prato e Firenze.

 

Wedding in Artimino

 

Partiamo dall’inizio…

C’era una volta una coppia di sposi che decise di sposarsi in Toscana e scelsero una wedding planner che adorava quanto loro le campagne di ulivi e l’acca aspirata.

C’era una Villa, nata come residenza di caccia di Ferdinando I de’ Medici, ora splendida location per eventi, riconosciuta come patrimonio Unesco, famosa per la sua bellezza, per i suoi immensi spazi verdi e per i molti comignoli che svettano sul tetto.
E infine c’era una padrona di casa che con la sua dolcezza e disponibilità creò un’intesa così immediata da far scoccare la scintilla e l’amore.

E qui finisce la premessa ma non la favola per fortuna, perché destino ha voluto che giusto quest’anno la Tenuta Artimino decidesse di organizzare un wedding open day dedicato a noi operatori e poi aperto agli sposi; un evento da mille e una notte organizzato dalla bravissima Anna Francisco.

 

Wedding in Artimino

 

Mia compagna di viaggio la fotografa che immortalerà il matrimonio che terremo a giugno qui ad Artimino, Chiara di Moumou photography.
Una bellissima esperienza che con piacere ho condiviso con lei (che è anche una cara amica) e che ci ha permesso di definire al meglio il progetto di matrimonio.

 

Ma veniamo alle cose serie, cosa abbiamo fatto e cosa abbiamo visto al Wedding in Artimino?

Il venerdì è stato completamente dedicato a noi Wedding Planner, con momenti di condivisione e presentazioni di diverse realtà nel panorama dei matrimoni.
Purtroppo il tempo non è stato clemente, ma la Villa è riuscita a mantenere immutato il suo fascino.

 

Wedding in Artimino
Guadate come avevano allestito le varie sale al secondo piano…

 

Wedding in Artimino

Wedding in Artimino

 

Il pranzo è stato servito nella splendida Cantina Granducale, tra botti di legno e buffet che ricreavano un magico sottobosco, con prodotti della Tenuta e del luogo. Una vera delizia!

 

Wedding in Artimino

 

Per la sera invece, è stata organizzata una cena di gala molto elegante, vi dico solo che il dress code consigliato era Black tie, potete immaginare la mia vena da compratrice seriale come ha iniziato a pulsare quando ho ricevuto l’invito. Perché diciamocelo, con tutti i matrimoni che organizzo, l’armadio è pieno di abiti eleganti ma una serata come questa meritava indubbiamente un abito nuovo.
Per cui da vera professionista ho “dovuto” cercare un vestito che potesse andare bene per l’occasione e che sopratutto mi facesse sentire a mio agio.

 

Wedding in Artimino

 

Che ne dite della scelta fatta? Le tute mi piacciono moltissimo ma solitamente non mi donano, questo capo invece ha vinto la sfida.
E vogliamo parlare delle scarpe? Belle e comode!

La parte serale del Wedding in Artimino si è svolta nel Salone dell’Orso e del Leone, le stesse che useremo anche noi per il matrimonio, con un aperitivo all’azoto e una chiusura con dolci e open bar davvero squisiti.

La tavola era apparecchiata nei toni dell’argento con splendidi allestimenti di Scenografie floreali, mentre i vari piatti sono stati cucinati dal catering Galateo ricevimenti, un connubio perfetto per occhi e gola.

Per altro, quasi tutto quello che vedete è stato portato da Milano, questo per dire che qualsiasi richiesta può essere esaudita e qualsiasi distanza annullata.

Ma lascio spazio alle immagini che parlano da sole (anche se avendole scattate io non sono un granché)!

 

Wedding in Artimino

 

La cena si è conclusa con l’arrivo di una grandissima torta realizzata da Dear Wendy… che però non abbiamo mangiato, al tavolo infatti è stata servita una selezione di praline. Tutto buonissimo eh, ma se devo dire la verita, io e Chiara stiamo ancora cercando la torta! ;P
Vuoi poi non smaltire tutto quello che abbiamo mangiato e fare quatto salti? Ma certo! E l’anima da cubista ha preso il sopravvento e stenderei un velo pietoso sul resto…

Ma prima ringrazio di cuore tutto la staff di Artimino, in particolare Linda (con me nella foto sopra) per la gentilezza e disponibilità.

Se la struttura è così bella è anche merito vostro, che la presentate e curate come fosse casa vostra.

 

Wedding in Artimino

 

E adesso la favola è davvero finita e come una cenerentola moderna sono rientrata nel mio splendido appartamento nell’antico Borgo di Artimino con Chiara, che ringrazio di cuore per la speciale compagnia, ho tolto le piume e i tacchi e mo sono abbandonata a Morfeo.

 

E tu che mi stai leggendo, vorresti che fosse anche il tuo sogno? Non fermarti all’apparenza, la Villa ha diverse soluzioni di menù che incontrano le esigenze di tutti!

 

Chiamami per scrivere insieme la tua favola: Once upon a time a Wedding in Artimino

 

 

More from my site
Settembre per me è come gennaio, l'inizio di un nuovo anno e quindi di una
Carissimi amici, siete pronti a passare un nuovo anno insieme? Ho in serbo per voi
I Winter Wedding sono sempre rari, potete quindi immaginare la mia gioia quando Manuela (la
E anche il blog è tornato online! Finalmente riprendo a scrivere sul mio diario del
Non vedevo l'ora di raccontarvi del nostro WEDDING OPEN DAY di domenica 7 febbraio 2016!
No Comments
Post a Comment